======================
INTERNET EXPLORER
Liberarsi della cartella "Collegamenti"
======================
Nel menu' "Preferiti" di Internet Explorer e' presente la cartella
"Collegamenti".
Se tale cartella non vi serve avrete certamente provato ad eliminarla
(facendo clic col tasto destro del mouse su di essa e scegliendo la voce
"Elimina"). Vi sarete tuttavia certamente resi conto che, dopo aver
riavviato il sistema, tale cartella ricompare puntualmente.
Per liberarsene definitivamente eliminate tale cartella nel modo appena
citato quindi aprite il Registro di sistema (Avvio/Start | Esegui... |
REGEDIT) ed effettuate una ricerca (scegliete "Trova" dal menu' "Modifica")
indicando "Collegamenti" (senza le virgolette) quale stringa da cercare.

La prima occorrenza della stringa dovrebbe essere situata nella seguente
chiave:
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{0E5CBF21-D15F-11d0-8301-00AA005B4383}
Nel pannello di destra dovrebbe essere visualizzato quanto segue:
@="&Collegamenti"
"MenuTextPUI"="@browselc.dll,-13138@1040,Co&llegamenti"

Cliccate sulla chiave
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{0E5CBF21-D15F-11d0-8301-00AA005B4383} quindi
selezionate dal menu' "Registro di configurazione" la voce "Esporta file del
registro di configurazione".
In questo modo creerete un file REG ripristinabile (con un semplice doppio
clic) in caso di problemi in modo da riportare il sistema alla situazione
iniziale.

Eliminate quindi la chiave
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{0E5CBF21-D15F-11d0-8301-00AA005B4383}.
Chiudete l'Editor del registro e riavviate il sistema: la cartella
"Collegamenti" non dovrebbe piu' ricomparire nel menu' "Preferiti" di
Internet Explorer.

======================
INTERNET
Come impedire la disconnessione
======================
Alcuni fornitori di accesso ad Internet (provider) - soprattutto per quanto
riguarda le formule "flat" - interrompono la connessione alla Rete dopo un
certo numero di minuti di inattivita'.
Per ovviare al problema e' sufficiente applicare un semplice ma efficace
espediente: impostate browser o il programma di posta elettronica per
controllare la posta ad intervalli predefiniti.
Nel caso di Outlook Express, e' sufficiente portarsi su "Strumenti",
"Opzioni..." quindi dalla scheda "Generale" attivare "Rileva messaggi
ogni... minuti" ed impostare un numero di minuti inferiore al periodo di
disconnessione impostato da parte del provider.

======================
INTERNET EXPLORER
Inibire l'uso della voce "Imposta come sfondo"
======================
Facendo clic con il tasto destro del mouse su una qualunque immagine
visualizzata mediante Internet Explorer e scegliendo la voce "Imposta come
sfondo", l'immagine verra' immediatamente posizionata, senza la richiesta di
una conferma, come sfondo sul desktop di Windows.

Per disattivare questa possibilita', specie se i vostri parenti o colleghi
amano riempire il desktop con immagini provenienti dalla Rete, e'
sufficiente impostare l'attributo di sola lettura al file che Internet
Explorer usa per impostare lo sfondo del desktop.

Per prima cosa usate la voce "Imposta come sfondo" per impostare il vostro
sfondo per il desktop di Windows. Per impedire che altri modifichino tale
immagine usando nuovamente la funzione "Imposta come sfondo" portatevi,
servendovi di Risorse del Computer nella cartella principale di Windows
(generalmente C:\WINDOWS) quindi cercate il file denominato "Sfondo Internet
Explorer.bmp". Se non e' presente cercate nella cartella
"C:\WINDOWS\Application Data\Microsoft\Internet Explorer". Dovreste trovarlo
li'.
Qualora abbiate attivato i profili utente fate riferimento alla cartella
"C:\WINDOWS\Profiles\NOMEUTENTE\Application Data\Microsoft\Internet
Explorer". Dove "NOMEUTENTE" va sostituito con il nome del profilo utente
che si sta utilizzando.

Fate quindi clic con il tasto destro del mouse sul file "Sfondo Internet
Explorer.bmp", attivate la casella "Sola lettura" e premete il pulsante OK.
Il gioco e' fatto.

Per ripristinare la situazione iniziale basta disattivare la casella "Sola
lettura".

======================            
OUTLOOK EXPRESS
Dove sono gli allegati?
======================
Molte persone ci hanno richiesto dove vengono salvati gli allegati ai messaggi di posta elettronica ricevuti con Outlook Express.
Per rispondere a tutti ci sembra opportuno spiegare che tutti gli allegati ai messaggi di OE vengono memorizzati, insieme con i messaggi stessi,all'interno di un grande archivio (MBX). Generalmente i file MBX contenenti tutti i messaggi e i loro allegati vengono memorizzati, come abbiamo gia' avuto modo di apprendere, nella cartella C:\WINDOWS\Application Data\Microsoft\Outlook Express Facendo doppio clic su un messaggio contenente un allegato questo viene solitamente posizionato nella cartella temporanea di sistema e,generalmente, viene nuovamente eliminato alla chiusura del messaggio che lo contiene.
Per verificare qual e' la cartella temporanea di sistema scegliente dal menu' Avvio/Start | Programmi la voce "Prompt di MS DOS" e digitate il comando SET seguito dalla pressione del tasto Invio.Accanto alle voci TMP e TEMP troverete il nome della cartella temporanea di sistema.
L'allegato continuera' comunque a risiedere all'interno dell'archivo globale di tutti i messaggi di posta elettronica.

======================
INTERNET EXPLORER
Personalizzare il browser:
un'immagine come sfondo
======================
Per porre un'immagine come sfondo della barra degli strumenti di Internet
Explorer, aprite l'Editor del registro di sistema (Avvio/Start | Esegui... |
REGEDIT) quindi portatevi in corrispondenza della chiave
HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Microsoft\Internet Explorer
Dal menù Modifica scegliete la voce Nuovo quindi Chiave. Attribuite alla
nuova chiave il nome "Toolbar" (senza le virgolette).
Create quindi, al suo interno, una nuova stringa (Modifica | Nuovo |
Stringa) ed assegnatele il nome "BackBitmap". Attribuite a "BackBitmap" il
valore c:\windows\ielogo.bmp. Posizionate quindi nella cartella principale
di Windows (generalmente c:\windows), un'immagine bitmap denominata
ielogo.bmp: essa dovrà contenere lo sfondo che vorrete utilizzare per la
barra degli strumenti di Internet Explorer.

Ricordiamo, come abbiamo già visto in un precedente tip, che ciò che appare
nella barra del titolo di Internet Explorer è modificabile agendo sulla
stringa "Window Title" contenuta in
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Internet Explorer\Main\

Se non si ha molto feeling con il registro di sistema, vi consigliamo di
utilizzare il software System Tweak
 che con
pochi clic del mouse consente di effettuare personalizzazioni del sistema
operativo in profondità.

======================
OUTLOOK EXPRESS
Salvare le regole di posta in arrivo
======================
Nelle precedenti uscite della mailing lista abbiamo gia' avuto modo di apprendere come e' possibile creare un backup dei messaggi di posta elettronica e delle news di Outlook Express.
Ci proponiamo adesso di mettere al sicuro anche le "Regole di posta in arrivo" ossia quella serie di "filtri" impostabili da parte dell'utente che permettono di specificare ad Outlook Express in che modo devono essere smistate i vari messaggi in arrivo.
In caso di una reinstallazione completa del sistema operativo potrebbe risultare davvero noioso dover reimpostare manualmente tutte le regole di posta in arrivo.
Apriamo il registro di sistema ( Avvio/Start | Esegui | REGEDIT ) quindi portiamoci in corrispondenza della chiave
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Outlook Express\Mail\Inbox Rules "Inbox Rules" contiene, per l'appunto, tutte le regole di posta in arrivo impostate.
Per ripristinarle in un secondo momento e' sufficiente selezionare la chiave "Inbox Rules" facendovi clic con il tasto sinistro del mouse, quindi scegliere dal menu' "Registro di configurazione" la voce "Esporta file del registro di configurazione" quindi specificare nome del file (per esempio
"regolepostaOE.REG") e percorso all'interno del quale il file deve essere memorizzato. E' possibile, per esempio, salvare il file REG contenente le regole di posta in arrivo di Outlook Express nello stesso dischetto utilizzato in precedenza per il backup delle altre informazioni "chiave" del sistema.
Per ripristinare le regole di posta in arrivo sara' sufficiente fare doppio clic sul file con estensione REG creato.
Se si e' interessati anche alle altre impostazioni di configurazione di Outlook Express (per esempio la firma elettronica, i caratteri utilizzati, le varie preferenze,...) potete esportare con lo stesso sistema, anziche' la chiave "Inbox Rules" l'intera chiave: HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Outlook Express\Mail

======================
INTERNET EXPLORER
Personalizzare la barra del titolo
======================
Quando avviate Internet Explorer sulla barra del titolo compare la dizione:
"Microsoft Internet Explorer". E' possibile cambiarla a piacimento?
Aprite il Registry Editor (REGEDIT) e portatevi in corrispondenza della chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Internet Explorer\Main
Create una nuova stringa nel pannello di destra scegliendo dal menu' Modifica la voce Nuovo quindi Stringa. Nominate la nuova stringa Window Title. Fate clic col tasto destro del mouse sulla stringa appena inserita e scegliete la voce Modifica.
Scrivete quindi la voce che desiderate compaia sulla barra del titolo di Internet Explorer.
Cancellando la stringa Window Title si potra' eventualmente ripristinare la condizione iniziale.

======================
INTERNET EXPLORER
Pagine web senza segreti
======================
Volete sapere quando una pagina web e' stata veramente aggiornata?Potete servirvi allo scopo di un trucco molto semplice e di applicazione immediata.
Avviate Internet Explorer quindi aprite il vostro sito Internet preferito scrivendo l'indirizzo corretto nella casella "Indirizzo".
Una volta aperto, digitate all'interno della stessa casella quanto segue:javascript:alert(document.lastModified) Vi verra' indicata la data dell'ultimo aggiornamento.
Tenete presente che, per usare il tip, il browser deve poter consentire l'esecuzione di codice javascript.

======================
INTERNET EXPLORER
Una vera modalita' "a tutto schermo"
======================
Gran parte di voi certamente conoscera' la possibilita' di visualizzare con Internet Explorer una pagina web a tutto schermo semplicemente premendo il pulsante F11 (menu' Visualizza | Schermo intero).Cio' che vogliamo proporvi qui e' invece una modalita' a tutto schermo Fate clic su Avvio/Start quindi su Esegui... infine inserite quanto segue:"C:\Programmi\Internet Explorer\IEXPLORE.EXE" -k
Si assume che l'eseguibile di Internet Explorer (IEXPLORE.EXE) sia collocato nella cartella C:\Programmi\Internet Explorer.
In questo modo verra' avviato Internet Explorer questa volta, pero',sprovvisto di menu', pulsanti, barra degli indirizzi e barra di stato.
Per specificare il sito Internet che si desidera raggiungere e' necessario usare la scorciatoia CTRL+F12 quindi specificare l'indirizzo del sito web da aprire.
Per ricaricare una pagina usate, come al solito, il tasto F5.
Per chiudere la finestra di Internet Explorer a tutto schermo premete i tasti ALT+F4 come per qualunque altra finestra Windows.

======================
INTERNET EXPLORER
Collegamenti nascosti
======================
Se amate visitare un sito particolare ma non volete aggiungerlo nella lista dei "Preferiti" di Internet Explorer potete creare un collegamento invisibile.
Provate a scrivere nella casella "Indirizzo" di Internet Explorer quanto
segue: about:blank quindi premete Invio. Si aprira' una pagina completamente bianca.
E' possibile sfruttuare questo concetto per creare collegamenti
"invisibili".
Per esempio, desiderate che scrivendo nella casella "indirizzo" about:allsoft  si apra automaticamente All Software (www.allsoftware.net)?
Aprite il Registry Editor (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT ) quindi portatevi in corrispondenza della chiave HKEY_LOCAL_MACHINES/Software/Microsoft/Internet Explorer/AboutURLs.
Selezionate dal menu' Modifica la voce "Nuovo" quindi "Stringa".
Attribuite alla stringa inserita il nome "allsoft" (senza le virgolette).
Fate doppio clic con il mouse sulla stringa appena aggiunta ed inserite all'interno del campo "Valore" l'indirizzo completo del sito All Software:http://www.allsoftware.net/
Chiudete Registry Editor quindi riavviate Internet Explorer.
Provate a specificare nella barra "Indirizzo" quanto segue: about:allsoft
Se siete collegati ad Internet si aprira' immediatamente la home page di All Software.
Potete ripetere l'operazione con qualunque altro sito.

======================
INTERNET EXPLORER 5.x
Disattivare il completamento automatico
======================
Per disattivare il completamento automatico durante la digitazione degli
indirizzi Internet (URL) è possibile applicare il seguente tip.
Avviate l'Editor del registro di sistema (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT)
quindi portatevi in corrispondenza della chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\AutoCom
plete
Dal menù "Modifica" selezionate la voce Nuovo | Stringa. Attribuite alla
nuova strimga appena inserita il nome "AutoSuggest" (senza le virgolette),
fatevi doppio clic sopra ed inserite nel campo dati valore: "No" (senza le
virgolette).
Chiudete l'Editor del registro e riavviate il sistema.

======================
INTERNET EXPLORER
Restrizioni
======================
Non volete che i vostri impiegati, il vostro figlio o i vostri parenti modifichino i parametri di configurazione di Internet Explorer? Ecco la soluzione che fa per voi.
Se desiderate rendere impossibile l'accesso alla voce Strumenti | Opzioni Internet ... e' sufficiente applicare il semplice tip che segue.
Avviate il Registry Editor ( Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT ) quindi portatevi in corrispondenza della chiave HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\Restrictions
Se la sottochiave "Restrictions" non esistesse provvedete a crearla assicurandovi di esservi portati all'interno della chiave HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer, quindi scegliete dal menu' "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Chiave".
Attribuite alla nuova chiave il nome "Restrictions" (senza le virgolette).
Aprite la chiave "Restrictions" quindi create nel pannello di destra del Registry Editor un nuovo valore DWORD (scegliete dal menu' "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Valore DWORD"). Attribute, al valore DWORD appena inserito, il nome "NoBrowserOptions" (senza le virgolette).
Fate doppio clic su "NoBrowserOptions" quindi, in corrispondenza del campo "Valore", digitate la cifra 1 quindi confermate con OK.
Chiudete Registry Editor, riavviate il sistema quindi eseguite Internet Explorer.
Se proverete ad accedere alla finestra delle opzioni (Strumenti | Opzioni Internet...) verra' visualizzato il seguente messaggio:
<<Operazione annullata. Sul computer sono attivate delle restrizioni.
Contattare l'amministratore del sistema>>.
Questo trucco vi permettera' di far si', per esempio, che i vostri figli non cambino i parametri relativi alla sicurezza in Internet o modifichino la lista dei siti con restrizioni.
Per ripristinare la situazione originaria attribuite la cifra 0 al valore DWORD "NoBrowserOptions".

======================
INTERNET EXPLORER
Ancora sulle restrizioni
======================
In Internet Explorer e' possibile personalizzare le barre degli strumenti: esse possono essere modificate, eliminate, aggiunte...
Come impedire a chiunque utilizzi il vostro personal computer di cambiare l'aspetto delle barre degli strumenti di Internet Explorer? Avviate il Registry Editor quindi portatevi in corrispondenza della chiave HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\Toolbars\Restrictions
Se le sottochiavi "Toolbars" quindi "Restrictions" non esistessero provvedete a crearle assicurandovi di esservi portati all'interno della chiave HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer,
quindi scegliete dal menu' "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Chiave".
Attribuite alla nuova chiave il nome "Toolbars" (senza le virgolette).
Accedete alla chiave "Toolbars" appena creata quindi aggiungete, allo stesso modo, una nuova chiave denominandola "Restrictions" (senza le virgolette).
Aprite la chiave "Restrictions" quindi create nel pannello di destra del
Registry Editor un nuovo valore DWORD (scegliete dal menu' "Modifica" la
voce "Nuovo" quindi "Valore DWORD"). Attribute, al valore DWORD appena
inserito, il nome "NoToolbarOptions" (senza le virgolette).
Fate doppio clic su "NoToolbarOptions" quindi, in corrispondenza del campo
"Valore", digitate la cifra 1 quindi confermate con OK.
In questo modo non sara' possibile eliminare le barre degli strumenti presenti o aggiungerne di nuove.
Per ripristinare la condizione originale attribuite la cifra 0 al valore DWORD "NoToolbarOptions".

======================              
INTERNET EXPLORER
Cambiare il motore di ricerca di IE
======================
Un modo per effettuare una ricerca nel web direttamente con Internet Explorer consiste nello scrivere il comando "go" (senza le virgolette) seguito dalla parola chiave da cercare nello spazio "Indirizzo" ove normalmente si inserisce l'URL di un sito Internet.
Per esempio: "go software" (senza le virgolette) ricerchera' nel web la parola chiave "software".
Il problema e' che il motore di ricerca che viene utilizzato e' sempre e solo quello di Microsoft.
Tenete presente che e' possibile modificare il motore di ricerca che IE deve utilizzare.E' sufficiente aprire il Registro di sistema (Avvio/Start | Esegui | REGEDIT ) e portarsi in corrispondenza della chiave: HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\SearchUrl
Sostituite il valore Predefinito che compare nel pannello di destra con l'indirizzo del motore di ricerca che si desidera usare.
Per esempio, per usare Altavista si dovra' sostituire il valore
http://home.microsoft.com/access/autosearch.asp?p=%s con il seguente:
http://www.altavista.com/cgi-bin/query?q=%s
Per utilizzare Yahoo!:
http://search.yahoo.com/bin/search?p=%s
%s verra' sostituito da Internet Explorer con la parola chiave specificata.

======================
INTERNET EXPLORER 5
Stampare una lista dei siti preferiti
======================
Una domanda che spesso ricorre è la seguente: "Come posso fare per stampare
una lista dei miei siti Internet preferiti completa di relativo URL?". Se
utilizzate Internet Explorer 5 o successivi la tecnica da utilizzare è assai
semplice.
Scegliete dal menù File la voce "Importa ed esporta...", fate clic sul
pulsante "Avanti", quindi scegliete "Esporta Preferiti". Vi verrà richiesto
in quale cartella desiderate salvare il file contenente i nomi e gli
indirizzi dei vostri siti preferiti.
Tenete presente che tale file assumerà il nome di bookmark.htm.
Se utilizzate anche Netscape Navigator fate attenzione a non sovrascrivere
il file dei segnalibri che si chiama anch'esso bookmark.htm.
Dopo aver salvato il file apritelo con il browser quindi selezionate File |
Stampa.

======================
OUTLOOK EXPRESS
Dimenticato la password? Ecco come eliminarla.
======================
Nel caso in cui abbiate dimenticato la password per accedere ad Outlook
Express 4/5 potete eliminarla con un semplice intervento all'interno del
registro di sistema di Windows.
Avviate l'Editor del registro di sistema (Avvio/Start | Esegui... |
REGEDIT ) quindi selezionate la voce "Trova" dal menù "Modifica" quindi
inserite, all'interno del campo di ricerca, la seguente chiave:
89c39569-6841-11d2-9f59-0000f8085266
Provvedete quindi a cancellare solo ed esclusivamente le sue sottochiavi.
Aprite nuovamente Outlook Express e specificate una nuova password per
l'accesso.

Tenete presente che la sottochiave "name" e la "user id" sono la stessa
cosa. Se siete a conoscenza dello user id portatevi in corrispondenza della
chiave seguente:
HKEY_CURRENT_USER\Identities
in modo da reperire il nome della chiave contenente la password di Outlook
Express.

======================
INTERNET EXPLORER
Modificare la cartella predefinita per il prelievo di file da Internet
======================

Avviate il Registry Editor (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT) quindi
posizionatevi in corrispondenza della chiave seguente:
HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Microsoft\Internet Explorer
Qualora non esistesse, provvedete ad aggiungere la stringa "Download
Directory" (scegliete dal menu' "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Stringa"
infine attribuite il nome "Download Directory" (senza le virgolette) alla
nuova stringa creata).
Per modificare la cartella predefinita per il prelievo di file da Internet,
fate doppio clic col mouse sulla stringa "Download Directory" ed inserite il
percorso completo.

======================
INTERNET EXPLORER
Pagine web senza segreti
======================
Volete sapere quando una pagina web e' stata veramente aggiornata?
Potete servirvi allo scopo di un trucco molto semplice e di applicazione
immediata.
Avviate Internet Explorer quindi aprite il vostro sito Internet preferito
scrivendo l'indirizzo corretto nella casella "Indirizzo".
Una volta aperto, digitate all'interno della stessa casella quanto segue:
javascript:alert(document.lastModified)
Vi verra' indicata la data dell'ultimo aggiornamento.
Tenete presente che, per usare il tip, il browser deve poter consentire
l'esecuzione di codice javascript.

======================
INTERNET EXPLORER
Una vera modalita' "a tutto schermo"
======================
Gran parte di voi certamente conoscera' la possibilita' di visualizzare con
Internet Explorer una pagina web a tutto schermo semplicemente premendo il
pulsante F11 (menu' Visualizza | Schermo intero).
Cio' che vogliamo proporvi qui e' invece una modalita' a tutto schermo
"reale".
Fate clic su Avvio/Start quindi su Esegui... infine inserite quanto segue:
"C:\Programmi\Internet Explorer\IEXPLORE.EXE" -k
Si assume che l'eseguibile di Internet Explorer (IEXPLORE.EXE) sia collocato
nella cartella C:\Programmi\Internet Explorer.
In questo modo verra' avviato Internet Explorer questa volta, pero',
sprovvisto di menu', pulsanti, barra degli indirizzi e barra di stato.
Per specificare il sito Internet che si desidera raggiungere e' necessario
usare la scorciatoia CTRL+F12 quindi specificare l'indirizzo del sito web da
aprire.
Per ricaricare una pagina usate, come al solito, il tasto F5.
Per chiudere la finestra di Internet Explorer a tutto schermo premete i
tasti ALT+F4 come per qualunque altra finestra Windows.

======================
INTERNET EXPLORER
Collegamenti nascosti
======================
Se amate visitare un sito particolare ma non volete aggiungerlo nella lista
dei "Preferiti" di Internet Explorer potete creare un collegamento
invisibile.
Provate a scrivere nella casella "Indirizzo" di Internet Explorer quanto
segue:
about:blank
quindi premete Invio. Si aprira' una pagina completamente bianca.
E' possibile sfruttuare questo concetto per creare collegamenti
"invisibili".
Per esempio, desiderate che scrivendo nella casella "indirizzo"
about:allsoft  si apra automaticamente All Software (www.nomedelsito.it)?
Aprite il Registry Editor (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT ) quindi
portatevi in corrispondenza della chiave
HKEY_LOCAL_MACHINES/Software/Microsoft/Internet Explorer/AboutURLs.
Selezionate dal menu' Modifica la voce "Nuovo" quindi "Stringa".
Attribuite alla stringa inserita il nome "nomedelsito" (senza le virgolette).
Fate doppio clic con il mouse sulla stringa appena aggiunta ed inserite
all'interno del campo "Valore" l'indirizzo completo del sito 
www.nomedelsito.it
Chiudete Registry Editor quindi riavviate Internet Explorer.
Provate a specificare nella barra "Indirizzo" quanto segue:
about:allsoft
Se siete collegati ad Internet si aprira' immediatamente la home page di nomedelsito
Potete ripetere l'operazione con qualunque altro sito.

======================
INTERNET EXPLORER
Restrizioni
======================
Non volete che i vostri impiegati, il vostro figlio o i vostri parenti
modifichino i parametri di configurazione di Internet Explorer?
Ecco la soluzione che fa per voi.
Se desiderate rendere impossibile l'accesso alla voce Strumenti | Opzioni
Internet ... e' sufficiente applicare il semplice tip che segue.
Avviate il Registry Editor ( Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT ) quindi
portatevi in corrispondenza della chiave
HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Policies\Microsoft\Internet
Explorer\Restrictions
Se la sottochiave "Restrictions" non esistesse provvedete a crearla
assicurandovi di esservi portati all'interno della chiave
HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer, quindi
scegliete dal menu' "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Chiave".
Attribuite alla nuova chiave il nome "Restrictions" (senza le virgolette).
Aprite la chiave "Restrictions" quindi create nel pannello di destra del
Registry Editor un nuovo valore DWORD (scegliete dal menu' "Modifica" la
voce "Nuovo" quindi "Valore DWORD"). Attribute, al valore DWORD appena
inserito, il nome "NoBrowserOptions" (senza le virgolette).
Fate doppio clic su "NoBrowserOptions" quindi, in corrispondenza del campo
"Valore", digitate la cifra 1 quindi confermate con OK.
Chiudete Registry Editor, riavviate il sistema quindi eseguite Internet
Explorer.
Se proverete ad accedere alla finestra delle opzioni (Strumenti | Opzioni
Internet...) verra' visualizzato il seguente messaggio:
<<Operazione annullata. Sul computer sono attivate delle restrizioni.
Contattare l'amministratore del sistema>>.
Questo trucco vi permettera' di far si', per esempio, che i vostri figli non
cambino i parametri relativi alla sicurezza in Internet o modifichino la
lista dei siti con restrizioni.
Per ripristinare la situazione originaria attribuite la cifra 0 al valore
DWORD "NoBrowserOptions".

======================
INTERNET EXPLORER
Ancora sulle restrizioni
======================
In Internet Explorer e' possibile personalizzare le barre degli strumenti:
esse possono essere modificate, eliminate, aggiunte...
Come impedire a chiunque utilizzi il vostro personal computer di cambiare
l'aspetto delle barre degli strumenti di Internet Explorer?
Avviate il Registry Editor quindi portatevi in corrispondenza della chiave
HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Policies\Microsoft\Internet
Explorer\Toolbars\Restrictions
Se le sottochiavi "Toolbars" quindi "Restrictions" non esistessero
provvedete a crearle assicurandovi di esservi portati all'interno della
chiave HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer,
quindi scegliete dal menu' "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Chiave".
Attribuite alla nuova chiave il nome "Toolbars" (senza le virgolette).
Accedete alla chiave "Toolbars" appena creata quindi aggiungete, allo stesso
modo, una nuova chiave denominandola "Restrictions" (senza le virgolette).
Aprite la chiave "Restrictions" quindi create nel pannello di destra del
Registry Editor un nuovo valore DWORD (scegliete dal menu' "Modifica" la
voce "Nuovo" quindi "Valore DWORD"). Attribute, al valore DWORD appena
inserito, il nome "NoToolbarOptions" (senza le virgolette).
Fate doppio clic su "NoToolbarOptions" quindi, in corrispondenza del campo
"Valore", digitate la cifra 1 quindi confermate con OK.
In questo modo non sara' possibile eliminare le barre degli strumenti
presenti o aggiungerne di nuove.
Per ripristinare la condizione originale attribuite la cifra 0 al valore
DWORD "NoToolbarOptions".

======================
OUTLOOK 2000
Registrare le informazioni inviate e quelle ricevute
======================
Outlook 2000 offre una possibilità non documentata molto interessante, in
particolar modo per gli amministratori di sistema.
Il programma permette infatti di "loggare" ovvero di "registrare" in
appositi file di testo, tutte le sessioni STMP e POP3 eseguite da parte di
Outlook 2000.
In questo modo si potrà controllare quale uso è stato fatto del programma ed
in quale momento.
Per attivare questa possibilità aprite l'Editor del registro di sistema
quindi portatevi in corrispondenza della chiave
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\9.0\Outlook\Options\Mail.
Create, all'interno del pannello di destra, un nuovo valore DWORD scegliendo
dal menù "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Valore DWORD". Attribuite alla
voce appena creata il nome "Logging" (senza le virgolette).
Fate doppio clic su di esso ed inserite, nell'apposito campo, il valore 1
Portata a termine tale modifica, verranno creati tre file di testo
all'interno della cartella temporanea di Windows (generalmente è
c:\windows\temp ma per verificare qual è la vostra portatevi al Prompt dei
comandi MS DOS quindi digitate il comando SET. Accanto ai valori TMP= e
TEMP= troverete il nome della vostra cartella temporanea).
I file creati in tale cartella avranno i seguenti nomi:
POP3LOG.TXT    conterrà la lista di tutte le sessioni POP3 (ricezione
e-mail)
SMTPLOG.TXT    conterrà il listato di tutte le sessioni SMTP (invio e-mail)
INETXP.TXT    conterrà l'elenco di tutte le sessioni Internet

======================
INTERNET EXPLORER 5
Usare il browser come client FTP
======================
Siete a conoscenza che Internet Explorer 5 puo' essere usato anche come
client FTP?
Il browser, non appena si inserisce un indirizzo ftp:// e' in grado di
gestire la procedura di login e di offrire downloading e uploading di file
via FTP.
Avviate Internet Explorer 5 quindi provate ad inserire un indirizzo FTP, per
esempio quello contenente la vostra pagina personale in Internet.
Dopo aver inserito le informazioni corrette per la procedura di accesso
(login), sara' possibile scaricare i file che interessano trascinandoli
semplicemente dall'interno di Internet Explorer 5 sul desktop di Windows od
all'interno di qualunque cartella si desideri.
Meccanismo del tutto analogo anche per l'uploading di file: trascinate i
file che desiderate mettere online (tenendo premuto il tasto sinistro del
mouse) da una qualunque cartella memorizzata all'interno del vostro personal
computer, in Internet Explorer 5.

======================
INTERNET EXPLORER 5
Addio ai messaggi di errore "amichevoli"
======================
Internet Explorer 5 riconosce in modo automatico gli errori restituiti
durante la navigazione in Rete e mostra dei messaggi di errore piu'
amichevoli (il piu' frequente e' certamente il caso dell'errore 404 [Error
404: Page not found] che indica l'impossibilita' di visualizzare una pagina
specifica).
Ai piu' esperti tali messaggi d'errore possono dare fastidio: ecco come
disabilitare tali messaggi.
Portatevi all'interno del menu' Strumenti, cliccate su Opzioni Internet...
quindi selezionate la cartella "Avanzate", disabilitate la casella "Mostra
messaggi di errore HTTP brevi" e confermate la modifica premendo il pulsante
OK.
In caso di errore verranno mostrati i messaggi originali restituiti da ogni
singolo server evitando la "mediazione" di Internet Explorer.

======================
INTERNET EXPLORER 5
Potenziare la funzione di completamento automatico
======================
Ogniqualvolta digitate un indirizzo Internet nella barra degli indirizzi di
Internet Explorer, il browser propone una serie di indirizzi per il
completamento automatico.
Tuttavia di solito vengono visualizzati solo siti con suffisso .com, .net,
.org o .edu.
Per apliare la lista aprite il registro di sistema e portatevi in
corrispondenza della chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Internet Explorer\Main\UrlTemplate
Aggiungete ulteriori suffissi (per esempio il .it per i siti italiani) nella
forma www.%s.it
Per far cio' cliccate sul menu' Modifica quindi su Nuovo | Stringa. Inserire
il numero successivo a quelli gia' presenti nella lista (generalmente 5),
fate doppio clic sulla stringa appena inserita e digitate www.%s.it
Confermate mediante la pressione del pulsante OK e chiudete il registro.
Nella lista presente all'interno della chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Internet Explorer\Main\UrlTemplate
possono essere presenti fino ad un massimo di 6 indirizzi nella forma
www.%s.xx

======================
INTERNET EXPLORER
Ripristinare il logo di Explorer
======================
Alcuni abbonamenti Internet gratuiti od alcuni programmi in commercio
effettuano delle modifiche all'interno di Internet Explorer tali che il logo
visualizzato non e' piu' quello del browser di casa Microsoft bensi' uno
personalizzato.
Se desiderate ripristinare il logo orginiale di Internet Explorer aprite il
registro di sistema di Windows (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT) quindi
portatevi in corrispondenza della chiave
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\Toolbar
Eliminate quindi le stringhe "BrandBitmap" e "SmBrandBitmap" presenti nel
pannello di destra.

======================
WINDOWS 9x/Internet Explorer
Ottimizzare le prestazioni Internet
======================
Gli utenti che dispongono di una connessione alla Rete veloce possono
provare ad utilizzare questo suggerimento che di solito permette un aumento
delle prestazioni durante l'apertura di piu' finestre di Internet Explorer.
Aprite il Registy Editor (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT) quindi
portatevi in corrispondenza della chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet
Settings
Create, nel pannello di destra, due nuovi valori DWORD (e' sufficiente
selezionare dal menu' "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Valore DWORD")
attribuendo loro i seguenti nomi:
MaxConnectionsPerServer
MaxConnectionsPer1_0Server
Al primo dovra' essere attribuito un valore esadecimale 8 (basta fare doppio
clic su "MaxConnectionsPerServer", inserire il valore 8 e premere il
pulsante OK); al secondo il valore 10 (e' sufficiente fare doppio clic su
"MaxConnectionsPer1_0Server", inserire il valore 10 e premere il pulsante
OK).

======================
Internet Explorer 5.0
Riparare il browser
======================
Se si riscontrano dei problemi durante l'utilizzo di Microsoft Internet
Explorer 5.0 e' possibile avviare uno strumento che permette di verificare
l'integrita' di tutti i file facenti parte dell'installazione.
Tale strumento e' raggiungibile selezionando dal Pannello di controllo di
Windows la voce Installazione applicazioni. Dall'elenco e' necessario
selezionare "Microsoft Internet Explorer 5.0 e Accesso a Internet", fare
clic sul pulsante Aggiungi/Rimuovi, selezionare "Correggi l'installazione di
Internet Explorer" ed infine fare clic su OK.

Se la procedura di non risulta avviabile e' possibile effettuare un secondo
tentativo specificando in Avvio/Start | Esegui quanto segue:
rundll32 setupwbv.dll,IE5Maintenance "C:\Programmi\Internet
Explorer\Setup\SETUP.EXE" /g "C:\WINDOWS\IE Uninstall Log.Txt"

======================
Internet Explorer
Visualizzare la lista dei siti preferiti in stile "Gestione risorse"
======================
Il comando Preferiti | Organizza preferiti presente in Internet Explorer
consente di aggiungere, modificare, eliminare i collegamenti ai siti web
preferiti.
Se si desidera visualizzare la lista dei siti preferiti in stile "Gestione
risorse" e' sufficiente tenere premuto il tasto SHIFT mentre scegliete
"Organizza preferiti" dal menu' "Preferiti" di Internet Explorer.

======================
OUTLOOK EXPRESS
Aggiungere musica alle vostre e-mail
======================
I programmi per l'invio e la ricezione di posta elettronica si sono
notevolmente evoluti nel corso degli anni. Oggi e' infatti possibile inviare
messaggi ad amici, parenti, colleghi di lavoro e conoscenti, dei messaggi
che non si limitino a testo puro ma seguano le specifiche del formato HTML,
il "linguaggio" utilizzato nelle comuni pagine web. Sfruttando le
potenzialita', e' semplice abbellire il testo, inserire sfondi o immagini in
primo piano.
Outlook Express offre la possibilita' di inserire anche dei veri e propri
file musicali.
Dopo aver preparato il testo del messaggio e' sufficiente portarsi sul menu'
Formato e assicurarsi che sia selezionata la voce "Testo in formato HTML",
quindi scegliere, sempre dal menu' Formato la voce Sfondo | Suono.
La finestra successiva consentira' di specificare se il file musicale debba
essere eseguito un numero finito di volte oppure continuitivamente.
E' consigliabile evitare di inserire file di tipo MP3 o WAV - che
generalmente sono di grosse dimensioni - limitandosi a semplici file midi
(MID) facilissimi da reperire in Rete.

======================
INTERNET EXPLORER 4.x/5.x
Stampare colori e sfondi delle pagine web
======================
Solitamente, quando stampate una pagina web con Internet Explorer, non
vengono stampati i colori e le immagini di sfondo. In talune occasioni puo'
comunque essere importante stampare anche lo sfondo delle pagine web (a meno
che questo non renda irriconoscibile il testo che vi giace sopra...).
Per far cio' selezionate dal menu' Strumenti | Opzioni Internet... di
Internet Explorer 5.x la scheda "Avanzate" quindi attivate la casella
"Stampa colori e immagini di sfondo" (e' l'ultima voce presente
nell'elenco).
Se utilizzate Internet Explorer 4.x selezionate dal menu' Visualizza |
Opzioni... la scheda "Avanzate", quindi attivate la casella "Stampa colori e
immagini di sfondo".
A questo punto potete stampare la pagina.

======================
INTERNET EXPLORER 5
Aggiungere un'icona che permetta di distinguere piu' facilmente
il vostro sito all'interno del menu' Preferiti
======================
Durante la navigazione quante volte avete posto all'interno del menu'
Preferiti di Internet Explorer il collegamento ad un sito di vostro
gradimento?
Talvolta vi sara' capitato di vedere comparire nel menu' Preferiti, accanto
al nome del sito, anche una piccola icona.
Se avete una vostra pagina sul web e volete approfittare di questo piccolo
"gadget" vi spieghiamo come fare.
Create un'icona 16x16 (o scegliete fra quelle che trovate in Rete),
denominatela favicon.ico e memorizzatela nella cartella principale (root)
del vostro sito.
Chiunque aggiungera' il vostro sito nella lista dei Preferiti di Internet
Explorer 5 trovera', associata al nome del vostro sito, anche la relativa
icona.
In alternativa, e' possibile inserire nel codice html, immediatamente dopo
la tag <HEAD>, quanto segue:
<LINK REL="SHORTCUT ICON" HREF="http://www.vostrosito.it/icona.ico">
Sostituendo http://www.vostrosito.it/icona.ico con il percorso corretto
dell'icona da utilizzare.
Questo secondo metodo dovra' essere obbligatoriamente usato se il vostro
sito non risiede nella cartella principale di un dominio (ad esempio se
possedete www.nomedelsito.com potete usare il primo metodo, se usate
www.nomedelsito.com/pippo dovete orientarvi sulla seconda soluzione).

======================
INTERNET EXPLORER
Scaricare piu' di quattro file simultaneamente
======================
Una limitazione di Internet Explorer fa si' che non sia possibile prelevare
da Internet piu' di quattro file contemporaneamente. E' possibile risolvere
il problema con un semplice intervento sul registro di sistema.
Aprite l'Editor del registro di sistema (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT)
quindi portatevi in corrispondenza della chiave seguente:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet
Settings
Create, quindi, nel pannello di destra, nel caso in cui non esistano gia',
due nuovi valori DWORD (e' sufficiente
selezionare dal menu' "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Valore DWORD")
attribuendo loro i seguenti nomi:
MaxConnectionsPerServer
MaxConnectionsPer1_0Server
Attribuite quindi ad entrambi (facendo doppio clic sul loro nome) il valore
corrispondente al numero dei download che desiderate possano essere
effettuati simultaneamente.
Chiudete quindi il Registro di sistema e riavviate Windows.

======================
Outlook Express5
Destinatari nascosti
======================
Outlook Express 4 ci aveva piacevolmente abituati ad avere a portata di mano
la lista degli eventuali destinatari delle email in Ccn.
Molti sicuramente sapranno di cosa stiamo trattando, ma per i meno informati
e' bene premettere che Ccn, che in italiano suona più o meno cosi': "copia per
conoscenza non visibile", si tratta di una particolare modalita' per inviare
messaggi. Chiaramente un destinatario in Cc o in Ccn sa, o quantomeno
dovrebbe sapere, che il messaggio non e' direttamente rivolto a lui e che
quindi entra soltanto marginalmente nella questione specificata nel
messaggio. La differenza sostanziale e' pero' che mentre i destinatari in Cc,
alla stregua di quelli specificati su A, vengono comunque resi "pubblici" a
tutti gli indirizzi email inseriti, quelli in Ccn non lasciano traccia di se'.
In Outlook Express 5, perlomeno nelle impostazioni predefinite, la casella
Ccn non e' visibile nella finestra di composizione messaggio. Per ovviare
questo inconveniente, e' sufficiente aprire una di queste finestre
(cliccando, per esempio, su Nuovo Messaggio) e selezionare la voce Tutte le
intestazioni dal menu Visualizza.

======================
INTERNET EXPLORER
Salvare i file d'installazione sul proprio pc
======================
Avrete certamente notato che le ultime versioni di Internet Explorer (6.0
compresa) devono essere installate direttamente da Internet. Avviato un file dal
computer locale (generalmente denominato IE5SETUP.EXE o IE6SETUP.EXE, nel caso
di Internet Explorer 6) viene richiesto di collegarsi ad Internet, quindi, il
software d'installazione provvede automaticamente a prelevare dai server
Microsoft tutti i file necessari per la corretta installazione del browser sul
sistema operativo in uso.
Se si dispone però di più personal computer e su ciascuno di essi si desidera
installare l'ultima versione di Internet Explorer, eseguire il file ie5setup.exe
o ie6setup.exe quindi scaricare i file necessari per ogni computer può risultare
un'operazione lunga, noiosa e costosa.
Questo tip vi consentirà di prelevare, una volta per tutte, i file necessari per
l'installazione sui vari personal computer. Applicando le "dritte" che seguono
potrete eseguire l'installazione di Internet Explorer direttamente dal computer
locale ed avrete la possibilità di memorizzare, ad esempio su un CD ROM, i file
necessari per il setup.
In questo modo, per installare Internet Explorer sugli altri computer (o per
reinstallarlo in seguito su uno stesso personal computer) vi basterà avviare
l'installazione dal vostro CD ROM.

Per prima cosa, nel caso di Internet Explorer 6, prelevate dalla pagina
http://www.microsoft.com/downloads/release.asp?ReleaseID=32502 , il file
IE6SETUP.EXE (sono solo 510 KB).
Portatevi quindi al Prompt di MS DOS, spostandovi nella cartella dove avete
scaricato il file IE6SETUP quindi digitate, in corrispondenza della riga di
comando, quanto segue:
ie6setup /t:"c:\nomecartella" /c
Sostituite a c:\nomecartella la cartella all'interno della quale desiderate
collocare i file necessari per l'avvio dell'installazione.
Ad esempio:
ie6setup /t:"e:\setupie6" /c
permette di collocare i file necessari per l'avvio della prima fase del setup
nella cartella e:\setupie6.
All'interno della cartella da voi specificata troverete, al termine
dell'operazione di decompressione, diversi file, tra i quali anche IE6WZD.EXE.
Sempre dal Prompt di MS DOS digitate:
ie6wzd /d /s:"#E"
A questo punto si aprirà una finestra mediante la quale potrete scegliere dove
salvare il pacchetto di setup quindi è possibile scegliere per quali sistemi
operativi si vuole rendere possibile l'avvio dell'installazione di Internet
Explorer 6.
Si potrà quindi procedere al prelievo del pacchetto d'installazione del browser.
La dimensione del pacchetto può da scaricare può variare in base alla versione
ed al numero dei sistemi operativi scelti.
Terminata la fase di download, copiate il file IE6SETUP.EXE nella cartella
specificata nella prima finestra (all'interno di tale cartella sono stati
memorizzati i file .CAB necessari per l'installazione).
Adesso è possibile salvare tale cartella, ad esempio, su CD ROM mediante
masterizzatore in modo da poter avviare l'installazione di Internet Explorer 6,
in locale, su un qualunque personal computer.
Per avviare l'installazione fate doppio clic sul file IE6SETUP.EXE accertandovi
non essere collegati ad Internet e di aver chiuso il browser e tutte le
applicazioni eventualmente in esecuzione.

======================
INTERNET EXPLORER 5.5
Disabilitare la possibilità di scaricare files
======================
Se possedete dei personal computer che vengono utilizzati da più persone e
non volete che queste siano in grado di prelevare file da Internet, è
possibile utilizzare un espediente che non ne consenta il download.
Aprite l'Editor del registro di sistema (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT)
quindi portatevi in corrispondenza della chiave seguente:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet
Settings\Zones\3
Create un nuovo valore DWORD e denominatelo 1803 e fate doppio clic su di
esso per intervenire sulle sue impostazioni. Nel caso in cui esistesse già,
fate semplicemente doppio clic su di esso.
Specificate quindi, nell'apposita casella, il valore 3 per disattivare la
possibilità di scaricare files da Internet.
Se in un secondo tempo voleste riattivare la possibilità di prelevare files
dalla Rete sostituite il valore 3, specificato in precedenza, con il valore
0
Riavviate Windows affinché le modifiche abbiano effetto.

======================
INTERNET EXPLORER
Restrizioni applicabili al "pannello di controllo"
di Internet Explorer
======================
Abbiamo più volte parlato delle "restrizioni" applicabili a Internet
Explorer .
Non volete che i vostri impiegati, il vostro figlio o i vostri parenti
modifichino i parametri di configurazione di Internet Explorer?
Volete limitare il parco di possibilità di personalizzazione applicabili al
browser?
Ecco quindi altre restrizioni che permettono di limitare gli interventi di
modifica apportabili al browser.

Per prima cosa aprite l'Editor del registro di sistema (Avvio/Start |
Esegui... | REGEDIT) quindi portatevi in corrispondenza della chiave
seguente:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\Control
Panel
Qualora non esistesse provvedete a crearla manualmente.
Prima di effettuare qualunque intervento sul registro di sistema vi
consigliamo, come al solito, di crearne una copia di backup, in modo da
evitare problemi.

A questo punto all'interno della chiave "Control Panel" provvedete a creare
una o più delle seguenti stringhe, a seconda delle vostre esigenze. Per
creare una nuova stringa selezionate dal menù "Modifica" la voce "Nuovo..."
quindi "Stringa":

Accessibility = impostazioni accessibilità
Advanced = impostazioni avanzate
AdvancedTab = scheda "avanzate"
Autoconfig = impostazioni configurazione automatica
Cache = impostazioni relative alla cache (file temporanei)
CalendarContact = impostazioni contatti
Check_If_Default = controllare se IE è il browser predefinito
Connection Settings = cambia tipo connessione
Certificates = impostazioni certificati
CertifPers = impostazioni certificati personali
CertifSite = impostazioni certificati emessi dai siti web
Colors = impostazioni relative ai colori
Connection Wizard = possibilità di avviare l'autocomposizione automatica per
la creazione di una connessione Internet
ConnectionsTab = scheda "Connessioni"
ContentTab = scheda contenuto
Fonts = impostazioni fonti di carattere
FormSuggest = completamento automatico nei form (moduli) online
FormSuggest Passwords = inserimento automatico password già impostate nei
form online
GeneralTab = scheda "Generale"
History = impostazioni Cronologia
HomePage = impostazioni Home Page
Languages = impostazioni lingua
Links = impostazioni  links
Messaging = impostazioni sistema di messaggistica Microsoft
Profiles = impostazioni profili
ProgramsTab = tabella programmi
Proxy = impostazioni proxy server
Ratings = impostazioni "ratings" siti web
ResetWebSettings = azzera impostazioni siti web
SecAddSites = impostazioni sicurezza siti web specifici
SecChangeSettings = modifiche scheda Sicurezza
SecurityTab = scheda sicurezza
Settings = box "Impostazioni"
Wallet = Impostazioni MS Wallet (IE 5.xx o più recenti)

Abbinate quindi il valore 1 alla stringa corrispondente alla restrizione che
volete attivare.
Potete ripristinare il valore 0, successivamente, per disattivare la
restrizione.

======================
INTERNET EXPLORER
Impostare la cartella predefinita per il download
======================
Apportando una semplice modifica all'interno del registro di sistema di
Windows, è possibile fare in modo che Internet Explorer eviti di mostrarci
ogni volta la finestra che consente di specificare la cartella all'interno
della quale si desidera memorizzare un file prelevato da Internet.
E' possibile far sì, invece, che ogni file scaricato dalla Rete venga
memorizzato in un'unica cartella da noi specificata.
Aprite l'Editor del registro di sistema (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT)
quindi portatevi in corrispondenza della chiave seguente:
HKEY_USERS\.DEFAULT\Software\Microsoft\Internet Explorer
Aggiungete una nuova stringa (Modifica | Nuovo | Valore stringa) quindi
denominatela "Download Directory" (senza le virgolette).
Fate doppio clic sul valore stringa appena aggiunto e specificate la
cartella all'interno della quale volete che tutti i file siano collocati.

======================
OUTLOOK EXPRESS 5
Mettere al sicuro le regole di posta
(destinato ad utenti evoluti)
======================
Le regole di posta elettronica di Outlook Express 5 (Strumenti | Regole
messaggi | Posta elettronica) vengono salvate direttamente nel registro di
sistema di Windows insieme con altri dati (gran parte delle informazioni
specificate nella finestra Strumenti | Opzioni... di Outlook).
Provate ad aprire l'Editor del registro di sistema quindi portatevi in
corrispondenza della chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Identities
All'interno di questa chiave è immediatamente individuabile un codice
alfanumerico compreso tra parentesi graffe. Per mettere al sicuro questi
dati selezionate tale codice alfanumerico quindi scegliete dal menù
"Registro di configurazione" dell'Editor del registro di sistema la voce
"Esporta file del Registro di configurazione...". In questo modo esporterete
un file con estensione .REG contenente le informazioni relative al vostro
profilo utente di Outlook Express. Abbiate cura di salvare il file .REG in
un'unità rimovibile (ad esempio un normale floppy disk), da inserire in caso
di necessità.
Non appena deciderete un giorno di riformattare il disco fisso e
reinstallare l'intero sistema operativo, non vi sarà necessario impostare
ogni singola regola di posta in Outlook Express ma potrete limitarvi ad un
intervento più sbrigativo che richiede comunque attenzione ed è per questo
indicato solo agli utenti più esperti.
Supponiamo che abbiate provveduto a reinstallare il sistema operativo e ad
avviare Outlook Express. Premete il pulsante "Annulla" in corrispondenza
della prima finestra visualizzata da Outlook. Chiudete il programma quindi
aprite l'Editor del registro di configurazione.
Portatevi in corrispondenza della chiave HKEY_CURRENT_USER\Identities
Copiate nell'area degli appunti di Windows il codice alfanumerico presente.
Per far ciò selezionatelo quindi cliccateci sopra con il tasto destro del
mouse. Scegliete la voce "Rinomina". A questo punto premete la combinazione
di tasti CTRL+C per copiare l'intero codice alfanumerico negli Appunti.
Chiudete l'Editor del registro di sistema.
Fate ora doppio clic sul file .REG che avete esportato dal sistema
precedentemente in uso. Le informazioni in esso contenute verranno
automaticamente importate all'interno del registro.
Avviate nuovamente l'Editor del registro di sistema e portatevi ancora in
corrispondenza della chiave HKEY_CURRENT_USER\Identities.
Questa volta troverete al suo interno due codici alfanumerici: uno è quello
copiato nell'area degli Appunti, l'altro quello appena importato.
Eliminate la chiave relativa al codice alfanumerico vecchio (provvedete
comunque prima ad esportarla in un file .REG in modo da poterla reimportare
in caso di problemi).
Fate clic sulla chiave importata e cambiatene il codice alfanumerico
sostituendolo con quello copiato nell'area degli Appunti. Per far ciò
selezionate la chiave importata quindi cliccateci sopra con il tasto destro
del mouse. Scegliete la voce "Rinomina". Premete infine CTRL+V.
Portatevi ora nel pannello di destra e fate doppio clic sulla voce "User
ID": sostituite il valore alfanumerico con quello presente in memoria
digitando CTRL+V.
Chiudete l'Editor del registro.

Visitate comunque spesso All Software e tenete d'occhio la mailing list:
prossimamente troverete infatti una soluzione interessante che vi
semplificherà molto la vita... :)

==========================
INTERNET EXPLORER
Liberarsi della cartella "Collegamenti"
==========================
Nel menù "Preferiti" di Internet Explorer è presente la cartella
"Collegamenti".
Se tale cartella non vi serve avrete certamente provato ad eliminarla
(facendo clic col tasto destro del mouse su di essa e scegliendo la voce
"Elimina"). Vi sarete tuttavia certamente resi conto che, dopo aver
riavviato il sistema, tale cartella ricompare puntualmente.
Per liberarsene definitivamente eliminate tale cartella nel modo appena
citato quindi aprite il Registro di sistema (Avvio/Start , Esegui... ,
REGEDIT) ed effettuate una ricerca (scegliete "Trova" dal menù "Modifica")
indicando "Collegamenti" (senza le virgolette) quale stringa da cercare.

La prima occorrenza della stringa dovrebbe essere situata nella seguente
chiave:
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{0E5CBF21-D15F-11d0-8301-00AA005B4383}
Nel pannello di destra dovrebbe essere visualizzato quanto segue:
@="&Collegamenti"
"MenuTextPUI"="@browselc.dll,-13138@1040,Co&llegamenti"

Cliccate sulla chiave
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{0E5CBF21-D15F-11d0-8301-00AA005B4383} quindi
selezionate dal menù "Registro di configurazione" la voce "Esporta file del
registro di configurazione".
In questo modo creerete un file REG ripristinabile (con un semplice doppio
clic) in caso di problemi in modo da riportare il sistema alla situazione
iniziale.

Eliminate quindi la chiave
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{0E5CBF21-D15F-11d0-8301-00AA005B4383}.
Chiudete l'Editor del registro e riavviate il sistema: la cartella
"Collegamenti" non dovrebbe più ricomparire nel menù "Preferiti" di
Internet Explorer.

======================
INTERNET EXPLORER
Usare i proxy server solo per alcuni siti
======================
I proxy server sono computer collegati alla Rete utilizzati originariamente
da più aziende e fornitori Internet per velocizzare la navigazione. Essi
accettano connessioni dal resto del mondo e permettono alle informazioni di
transitare attraverso di essi.
In Internet Explorer l'uso di un proxy server può essere specificato
accedendo al menù Strumenti | Connessioni, cliccando sulla connessione
Internet in uso, premendo il pulsante "Impostazioni" ed infine digitando
indirizzo del proxy server e porta negli appositi campi (dopo aver attivato
la casella "Utilizza un server proxy).
Premendo sul pulsante "Avanzate..." è possibile accedere ad una finestra che
permette di specificare per quali siti deve essere escluso l'uso del proxy
server.
Personalmente, mi sono posto la problematica opposta: "è possibile
utilizzare un proxy server solo per determinati siti?". La soluzione che ho
escogitato permette di risolvere questa problematica.
Aprite il Blocco Note di Windows e digitate quanto segue:
function FindProxyForURL(url, host)
  {
    if (shExpMatch(host, "*.com"))
      return "PROXY nomeproxy:8080";
    else
      return "DIRECT";
  }

Si tratta di una funzione Javascript che permette di utilizzare per tutti i
siti che terminano con suffisso .com il proxy server specificato
(nomeproxy:8080). Sostituite "nomeproxy" con l'indirizzo del proxy server
che desiderate utilizzare (quello fornito dal vostro provider od un proxy
server "esterno").
Al posto di 8080 specificate la porta da usare con il proxy server
specificato (generalmente le porte utilizzabili sono la 8080, la 80 o la
3128).
Per tutti gli altri siti che non siano .com, viene utilizzata una
connessione diretta (return "DIRECT").

Se utilizzate MultiProxy, il software già citato e recensito ampiamente
nelle pagine di All Software, potete specificare, al posto di
nomeproxy:8080, quanto segue:
127.0.0.1:8088
Assicuratevi di eseguire MultiProxy.
Salvate il file di testo creato con il Blocco Note col nome proxy.pac

A questo punto avviate Internet Explorer e portatevi in Strumenti | Opzioni
Internet | Connessioni. Cliccate sulla connessione Internet da voi
utilizzati quindi premete il pulsante "Impostazioni".
Nella sezione "Configurazione automatica" attivate le casella "Rileva
automaticamente impostazioni" e "Utilizza script di configurazione
automatica".
Nella casella "Indirizzo" inserite file:// seguito dal percorso completo ove
avete salvato il file proxy.pac
Ad esempio:
file://d:\proxy\proxy.pac

Chiudete tutte le finestre di Internet Explorer eventualmente aperte e
riavviatelo.
Provate, a questo punto, a connettervi alla Rete: noterete che per i siti
.com verrà usato il proxy server, mentre per gli altri una connessione
diretta.

L'utilizzo di un proxy server per i domini .com è di scarso interesse: lo
abbiamo citato solo a titolo esemplificativo.
Potete infatti, ora, personalizzare a vostro piacimento il file proxy.pac,
specificando ad esempio, al posto di "*.com", l'indirizzo completo di un
sito Internet all'interno del quale desiderate accedere tramite proxy. Usate
un po' di fantasia e fate qualche prova tenendo presente che la funzione
"shExpMatch" permette di verificare se, quanto è specificato
successivamente, sia o meno contenuto nell'indirizzo di un sito web.

==========================
INTERNET EXPLORER
Collegamenti nascosti
==========================
Se amate visitare un sito particolare ma non volete aggiungerlo nella lista
dei "Preferiti" di Internet Explorer potete creare un collegamento
invisibile.
Provate a scrivere nella casella "Indirizzo" di Internet Explorer quanto
segue:
about:blank quindi premete Invio. Si aprira' una pagina completamente
bianca.
E' possibile sfruttuare questo concetto per creare collegamenti
"invisibili".
Per esempio, desiderate che scrivendo nella casella "indirizzo"
about:allsoft si apra automaticamente All Software (www.allsoftware.net)?
Aprite il Registry Editor (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT ) quindi
portatevi in corrispondenza della chiave
HKEY_LOCAL_MACHINES/Software/Microsoft/Internet Explorer/AboutURLs.
Selezionate dal menu' Modifica la voce "Nuovo" quindi "Stringa".
Attribuite alla stringa inserita il nome "allsoft" (senza le virgolette).
Fate doppio clic con il mouse sulla stringa appena aggiunta ed inserite
all'interno del campo "Valore" l'indirizzo completo del sito All Software:
http://www.allsoftware.net/
Chiudete Registry Editor quindi riavviate Internet Explorer.
Provate a specificare nella barra "Indirizzo" quanto segue: about:allsoft
Se siete collegati ad Internet si aprira' immediatamente la home page di All
Software. Potete ripetere l'operazione con qualunque altro sito.


======================
MS WORD
Avvio personalizzato
======================
Per qualcuno puo' risultare cosa poco gradita il fatto che MS Word apra automaticamente un documento vuoto ad ogni avvio.
Il segreto e' utilizzare un apposito switch.
Provate infatti a scrivere "winword /n" (senza le virgolette) in Avvio/Start | Esegui; noterete che Word non aprira' un documento vuoto.
Se si desidera utilizzare sempre l'opzione sopra citata fate clic con il tasto destro del mouse sul pulsante Avvio/Start, selezionate "Apri" quindi "Programmi", selezionate l'icona corrispondente a Microsoft Word quindi cliccatevi con il tasto destro e scegliete la voce "Proprieta'".
Nella casella di testo "Destinazione" aggiungete " /n" (senza le
virgolette).Assumento che l'eseguibile WINWORD.EXE sia presente nella cartella C:\Microsoft Office\Office, nella casella di testo "Destinazione" dovra' comparire:
"C:\Microsoft Office\Office\WINWORD.EXE" /n
Altri possibili switch da utilizzare sono:
/m   evita l'avvio automatico di eventuali macro preimpostate
/MNomemacro   avvia la macro denominata "Nomemacro" (sostituire Nomemacro con il nome della macro che deve essere avviata)/A   non vengono caricati modelli globali e add-on.

======================
MS WORD
Un esempio di macro
======================
Una macro e' un sistema che consente di automatizzare una serie di operazioni.
Tutti i programmi del pacchetto Office offrono la possibilita' di creare macro utilizzando un linguaggio di programmazione simile al Visual Basic detto Visual Basic for Application (VBA). Il VBA e' gia' insito in tutti i programmi che utilizzate quotidianamente.
Supponiamo che vogliate salvare, stampare e chiudere documento in modo del tutto automatico in MS Word. Per far cio' e' appunto possibile servirsi delle macro.
Portatevi all'interno del menu' Strumenti quindi selezionato Macro ed ancora Macro.
Digitate quindi un nome per la vostra macro (per esempio
"SalvaStampaeChiudi" senza le virgolette) quindi premete il pulsante "Crea".
Comparira' un foglio bianco molto simile ad un ambiente di sviluppo.
Fra "Sub SalvaStampaeChiudi()" e "End Sub", nel caso in cui possediate MS Word 97 o successivo inserite:
 ActiveDocument.Save
Application.PrintOut
ActiveDocument.Close
In MS Word 95 le istruzioni da inserire invece variano.
A questo punto chiudete e salvate la macro.
Tornate quindi in Microsoft Word.
Se desiderate inserire la macro appena creata all'interno, per esempio, del menu' "File" di Word poratevi sul menu' Strumenti, cliccate su Personalizza quindi scegliete la cartella Comandi.
Selezionate "Macro" all'interno della lista "Categorie" quindi cliccate sul menu' file nella barra degli strumenti. Trascinate infine "Normal.NewMacros.SalvaStampaeChiudi" dalla lista "Comandi" e ponetela sotto al comando "Chiudi" situato all'interno del menu' "File".
A questo punto e' possibile chiudere la finestra: il menu' "File" conterra' d'ora in poi la nuova voce.

======================          
MICROSOFT WORD
”Compattare” i documenti
======================
I documenti creati con Microsoft Word, soprattutto se contengono immagini e formattazioni complesse, divengono sovente di dimensioni enormi.
Ogni volta che modifichiamo un file DOC creato con Word, le sue dimensioni divengono sempre maggiori proprio a causa del sistema di memorizzazione che il programma adotta.
Per ridurre drasticamente le dimensioni di un documento Word provate a salvare il file DOC con un altro nome e confrontate le dimensioni del file originale con quello del file appena salvato. Rimarrete piacevolmente sorpresi!...
Un metodo che conduce allo stesso risultato ma che evita di creare un ulteriore file DOC consiste nel selezionare tutto il testo del documento Word originale usando il comando Modifica | Seleziona tutto, copiarlo nell’area degli appunti di Windows selezionando Modifica | Copia, chiudere il file DOC aperto, aprire un nuovo documento con File | Nuovo ed incollare in contenuto appena copiato in memoria usando il comando Modifica | Incolla.
Assicuratevi che il documento sia consistente con quello dal quale avete effettuato l’operazione di copia quindi salvate il file sovrascrivendo quello originale.

======================
MS WORD 2000
Liberta' di scrittura
======================
Sino alla versione 97 di Microsoft Word non era possibile scrivere un testo in un punto qualsiasi del foglio se non ricorrendo alla pressione del tasto Invio, Tab e della barra spaziatrice oppue utilizzando cornici e caselle di testo.
La versione 2000 di Word offre una novita' in tal senso.
Selezionando la voce Opzioni dal menu' Strumenti fate clic su Modifica quindi abilitate la casella "Attiva click e digita".
Attivate quindi la modalita' "Impaginato web" od "Impaginato stampa" presenti all'interno di "Vista".
Cliccate in una zona vuota del documento e provate ad inserire del testo.
Osservate come cambiano le icone relative all'allineamento del testo sulla barra degli strumenti.

======================
WINDOWS e OFFICE
Ricerca rapida... “che noia”?
======================
All’interno del nugolo di file presenti nella cartella radice del vostro o dei vostri hard disk, vi sarete certamente chiesti cosa sono i file con estensione *.ffa *.ffl *.ffx e *.ffo.
Mistero svelato: tali file, dotati del prefisso “ffast”, vengono aggiunti da parte dell’applicazione “Ricerca rapida” di Microsoft Office 97.
Si tratta di un metodo di indicizzazione dei file che viene eseguito
all’avvio di Windows9x e che velocizza il ritrovamento di documenti nelle applicazioni della suite Office.
Se il proliferare di tali file vi disturba e se, in effetti, non fate
neppure uso della funzione “Ricerca rapida” di Office, affinche’ tali file non vengano piu’ creati, e’ possibile eliminare il collegamento all’applicazione “Ricerca rapida” da Esecuzione automatica, all’interno del menu’ Avvio/Start.
Per recuperare anche lo spazio su disco utilizzato da “Ricerca rapida”,selezionate la voce “Elimina indice” dal menu’ indice. Non appena avrete cancellato l’indice scegliete “Chiudi” ed infine “Stop”.
Le operazione di modifica e cancellazione degli archivi di Ricerca rapida devono essere effettuate esclusivamente mediante le voci appropriate del menu’ “Indice” dell’applicazione, eseguita dal Pannello di Controllo.

======================
OFFICE 97/2000
Personalizzare gli assistenti
======================
Gli assistenti di Office mostrano suggerimenti per utilizzare al meglio i vari software del pacchetto Office.
Il modo piu' immediato per liberarsi degli assistenti, se questi risultassero noiosi ed inutili, e' quello di eliminare la chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\9.0\Common\Assistant o chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\8.0\Common\Assistant a seconda che si disponga rispettivamente di Office 2000 o di Office 97. In alternativa e' possibile creare all'interno della chiave "Assistant" i
seguenti valori DWORD a seconda delle varie caratteristiche degli assistenti che si desidera attivare o meno: 
AsstAssistWithWizard = 1    (vengono visualizzati la maggior parte dei suggerimenti) AsstAssistWithHelp = 0    (la pressione del pulsante F1 non implica la visualizzazione dell'assistente) AsstMoveWhenInTheWay = 1   (vengono attivati "i movimenti" dell'assistente) AsstMouseTips = 0    (non vengono visualizzati i suggerimenti con il mouse)
AsstGuessHelp = 0   (disabilita i suggerimenti sensibili al contesto) AsstAssistWithHelp = 0   (impedisce la visualizzazione dei messaggi d'aiuto da parte dell'assistente) AsstFeatureTips = 0   (disabilita la visualizzazione di suggerimenti sulle caratteristiche di comandi e funzioni) AsstOnlyHighPriorityTips = 1  (mostra esclusivamente i suggerimenti ad elevato interesse) La cancellazione di "AsstKeyboardShortcutTips" consente di disabilitare i
suggerimenti da tastiera, mentre l'eliminazione di "AsstShowTipofDay" evita la visualizzazione del suggerimento del giorno.

======================
OFFICE 2000
Cambiare il nome dell'utente
======================
Durante l'installazione Office 2000 richiede fi specificare il nome
dell'utente. Qualora risulti necessario, dopo l'installazione di Office
2000, variare tale nome, sappiate che è possibile farlo mediante un
intervento all'interno del registro di sistema di Windows. La modifica del
nome dell'utente registrato può risultare utile qualora il nome specificato
non corrisponda al nome effettivo del titolare della licenza d'uso.

Avviate l'Editor del registro di sistema (Avvio/Start | Esegui... | REGEDIT)
quindi portatevi in corrispondenza della seguente chiave:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Uninstall\{0000
0409-78E1-11D2-B60F-006097C998E7
Modificate opportunamente i valori delle stringhe "RegOwner" e "RegCompany",
visualizzate nel pannello di destra.
Portatevi quindi in corrispondenza della chiave
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\9.0\Common\UserInfo
Rinominate la chiave "UserInfo".
Chiudete infine l'Editor del registro di sistema e riavviate Office 2000: a
questo punto dovreste vedere immediatamente il nuovo nome specificato.

======================
WORD
Switch utili per Microsoft Word
======================
Probabilmente la maggior parte di noi si è sempre limitata ad avviare -
com'è naturale - Microsoft Word, cliccando sulla relativa icona presente
all'interno del menù "Programmi" di Windows.
Sappiate, comunque, che esistono alcuni "switch" che possono essere
utilizzati all'avvio di Word. Tali switch permettono di personalizzare
l'avvio del programma, di applicare alcune limitazioni e di prevenire
l'esecuzione di talune funzioni.
Ecco una lista completa degli "switch" utilizzabili:

/a                                Avvia Word evitando però il caricamento di
add-in e di modelli globali
/l[percorso_add_in]    Avvia Word quindi carica l'add-in specificato al
posto di [percorso_add_in]
/m                                Avvia un'altra istanza di Word evitando il
caricamento di qualsiasi macro autoeseguibile
/m[nome_macro]            Avvia Word quindi esegue una macro specifica.
Indicarla al posto di [nome_macro]
/n                                Avvia Word senza aprire alcun documento.
Non viene visualizzata nemmeno la "canonica" pagina vuota.
/t[nome_modello]        Avvia Word caricando, come nuovo documento, il
modello specificato al posto di [nome_modello]

Per avviare Word utilizzando uno o più switch cliccate su Avvio/Start |
Esegui... quindi digitate WINWORD seguito dallo switch o dagli switch che
desiderate applicare.
Es.:
WINWORD /n
Premete il pulsante OK per avviare Word.

======================
ACCESS E VISUAL BASIC
Problemi di licenza con Access e Visual Basic
======================
Se, provando ad eseguire Microsoft Access 97 in Windows 98, vi viene
restituito un errore che vi spiega che non possedete una regolare licenza
per l'esecuzione del programma oppure che non è possibile trovare il
database specificato ("Microsoft Access can't start because there is no
license for it on this machine"; "Can't find the database you specified or
you didn't specify a database at all"), installate ed eseguite la patch che
Microsoft mette a disposizione in questa pagina:
http://support.microsoft.com/support/kb/articles/Q191/2/24.ASP

Un analogo problema riguarda Visual Basic 5 e 6. A volte può accadere che
inserendo un controllo standard all'interno del proprio progetto Visual
Basic, venga restituito un messaggio d'errore che informa sul fatto che non
si è in possesso di una regolare licenza per l'utilizzo del controllo scelto
("License Information For This Component Not Found. You Do Not Have An
Appropriate License To Use This Functionality In The Design Environment.").
Se utilizzate Visual Basic 5 scaricate la seguente patch dal sito Microsoft:
http://download.microsoft.com/download/vb50pro/UtilA1/1/WIN98/EN-US/VB5cli.e
xe
Nel caso usiate Visual Basic 6 prelevate questa patch:
http://download.microsoft.com/download/vb60ent/Sample30/1/W9XNT4/EN-US/VB6CL
I.EXE

======================
EXCEL 2000
Modificare il numero delle operazioni annullabili
in Excel 2000
======================
Come sapete, il comando Modifica | Annulla (Undo) contenuto in tutte le
applicazioni più evolute, consente di annullare una o più modifiche
apportate al documento sul quale si sta lavorando.
Mediante un semplice intervendo all'interno del registro di sistema di
Windows, è possibile specificare il numero di operazioni che Excel 2000 può
annullare.
Aprite l'Editor del registro di sistema quindi portatevi in corrispondenza
della chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\9.0\Excel\
Options
Qualora non esistesse, create al suo interno un nuovo valore DWORD
denominandolo
"UndoHistory" (senza le virgolette).
Fate doppio clic su "UndoHistory" ed impostate, nell'apposita
casella, il numero di operazioni che si desidera rendere annullabili, d'ora
in poi, all'interno di Excel 2000.

Chiudi finestra